Motoriduttori Vite Senza Fine serie CHM Chiaravalli

Disponibilità: In Stock

Motoriduttori vite senza fine Chiaravalli serie CHM

I riduttori a vite senza fine della Chiaravalli Group S.p.A. hanno forma quadrata e si caratterizzano per la notevole versatilità di montaggio. La lavorazione dei componenti, eseguita con macchine a controllo numerico, garantisce la massima precisione delle ristrette tolleranze permettendo quindi di ottenere un prodotto affidabile nel tempo.

Caratteristiche:

  • I gruppi sono costruiti con casse in alluminio dalla grandezza 025 alla 090 mentre le grandezze 110, 130 e 150 sono in ghisa.
  • Tutte le casse vengono verniciate color alluminio RAL 9022 per proteggere le parti dell’invecchiamento e per ottenere una migliore protezione dalle microsoffiature che possono essere presenti nell’alluminio.
  • I riduttori vengono forniti di almeno un tappo di carico che viene utilizzato anche in fase di collaudo per verificare possibili perdite.
  • Una flangia di collegamento permette la combinazione di due riduttori per ottenere alti rapporti di riduzione.
  • Sono disponibili quattro grandezze di precoppie CHPC ad ingranaggi da abbinare ai riduttori, anche queste sono costruite in alluminio e sottoposte a trattamento di verniciatura come i riduttori a vite.
  • Sono disponibili bracci di reazione e varie tipologie di flange per fissaggio.
  • Tutti i gruppi vengono forniti completi di lubrificante.
  • Intercambiabilità meccanica con altri produttori

Versioni disponibili:

  • Serie CHM: Motoriduttore con predisposizione PAM per montaggio motore
  • Serie CHME: Motoriduttore con predisposizione PAM e vite sporgente
  • Serie CHMR: Motodiruttore con ingresso albero maschio
  • Serie CHMRE: Motoriduttore con ingresso albero maschio e vite sporgente

CHM CHME CHMRCHMRE

Precoppie:

Quando serve raggiungere velocità basse è prevista la possibilità di montare una precoppia della serie CHPC, disponibile in quattro grandezze con rapporti da 2,42 e 3. Sono elementi che possono essere facimente assemblati con i motoriduttori serie CHM e sono fornite complete di lubrificante.

Precoppie CHPC

Motoriduttori combinati:

Quando è necessario ottenere rapporti di riduzione estremamente alti si possono utilizzare  due motoriduttori in serie, montati tramite dei gruppi di collegamento meccanico standard, forniti come accessori. In questo caso il rapporto totale è dato dal prodotto dei singoli rapporti di riduzione, quindi teoricamente si può raggiungere il rapporto 1/10000.